Hellfire Booking

Decapitated

0

Brevissima intervista che sono riuscita a strappare a Wacław "Vogg" Kiełtyka chitarrista dei Decapitated, band technical death metal polacco, prima del loro concerto al Pieffe Factory di Gorizia. Un ringraziamento particolare a Erik Pieffe e Mary Tristan per il prezioso aiuto.

Alcuni dei nostri lettori potrebbero non avere sentito parlare dei Decapitated, ci puoi dare una breve storia della band?

I decapitated sono una death metal band. La formazione originale nasce composta da me, che sono il fondatore della band insieme al primo cantante Sauron, mio fratello Vitek e Martin nel 1996 in una piccola città del sud della Polonia che si chiama Krosno. Da quel momento abbiamo fatto molte cose come band, abbiamo all’attivo 5 album, 2 demo e un paio di dvd e compilation. Questo a grandi linee, se raccontassimo tutta la storia ci vorrebbero un paio d’ore.

Dalla formazione originale, siete ancora in contatto con gli ex componenti? Cosa fanno ora? C’è ancora qualcuno che magari lavora dietro al gruppo?

Della formazione originale, Martin suona ancora ma ora vive in California, ha lavorato ad un paio di progetti non molto famosi ma suona ancora il basso, attualmente si occupa della propria famiglia, ha un figlio.
Il primo cantante invece lavora ancora nel mondo della musica, ma tutt’altro genere di musica. Da un paio d’anni lavora nell’orchestra Classica di Cracovia ma in realtà non suona, si occupa principalmente del management. Si occupa di organizzare festival.
Covan (Adrian Kowanek) invece è ancora in condizioni critiche, è possibile avere notizie più approfondite su di lui ed aiutarlo visitando il sito http://www.nuclearblast.de/fr/label/music/news/details/74060.decapitated-covan-needs-your-help.html

Domanda stupida…ma..cos’è per te la musica?

Cos’è la musica per me in questo momento? La musica per me è sempre stata molto importante, una delle cose più importanti della mia vita. E’ una ragione di vita, una cosa per cui vale la pena alzarsi al mattino. E’ fantastico, la band, la possibilità di girare il mondo con la tua musica e non con quella di altre persone, avere l ‘opportunità di incidere su disco le tue idee.
Sono cresciuto in un negozio di dischi e con la musica ero a contatto buona parte del giorno, oltre che essere la mia passione. L’80% dei miei pensieri sono la musica, è tutto per me, è la mia vita.

Quali sono stati i gruppi che vi hanno maggiormente influenzato?

Molte death metal band ci hanno influenzato, un paio di gruppi sono i Morbid angel, assolutamente, poi altre trash metal band come i Metallica, Sepultura, Slayer, i Sodom, i Pantera… Probabilmente la mia formazione classica ha contribuito a caratterizzare il modo in cui suono in maniera considerevole. Io suono anche il piano e la fisarmonica e cerco di combinare la musica classica al death metal.

Per quanto riguarda l’ambiente polacco, certi gruppi vengono recepiti in una determinata maniera..ad esempio i Behemoth, per voi è stato diverso? Avete ricevuto critiche?

A dire il vero i media polacchi non ci conoscono molto. Abbiamo uno stile diverso, loro hanno uno stile più controverso, noi non bruciamo bibbie, siamo una band più tranquilla.
Non facciamo quel genere di cose, ci limitiamo a suonare e fare buona musica.

Per te, qual è stato il vostro miglior album?

L’album migliore? Non saprei… direi che l’ultimo “Carnival Is Forever“, non è male ma sono tutti belli, ogni album per me rappresenta diverse situazioni, sono affezionato a tutti.

Ti ringrazio per la disponibilità, è stato veramente un piacere! C’è qualcosa che vuoi dire ai lettori di Headbang?

Amo molto il cibo italiano, il cibo siciliano, lo street food, il pesce spada siciliano, l’orata ma anche la pasta, la pizza e la "bruzzetta"… la bruschetta scusate, ecco cosa vorrei dire ai lettori.
Ti ringrazio per l’intervista, godetevi lo spettacolo stasera!

SHARING IS CARING!

autore

Mikol